robba

robba

marzo 08, 2005

una scimmia con le ali di farfalla. maurizio elettrico è in città. torno dal lavoro stanca e con le rughe sotto gli occhi e lo trovo sulla porta. istantaneo il sospetto che sia un impostore. la pelle levigata da una prodigiosa crema di bellezza, la pelliccia dal collo altissimo che sembra inghiottire la piccola testa da inquisitore, tintinnanti collane di perle grezze (poi scoprirò trattarsi dei suoi famosi calchi anali) che scendono lungo il corpo smunto, al guinzaglio alcuni mostrogila e un bellissimo axolotl. appena in casa ostenta anche un raro esemplare di sciures ophidoiles, scoiattolo apode che figura al centro dello stemma di leo bruno, il papa di origini aliene protagonista del suo new empire, libro e opera d'arte scritto sotto lo pseudonimo di desmond brown e pubblicato dal gallerista napoletano morra. e tuttavia, se l'artista è notoriamente vegetariano, l'impostore segue una dieta parzialmente entomofaga. con sé ha portato uova di emù e nandù, alcune però si sono rotte durante il viaggio. cacciando in terrazzo dopo l'aperitivo, riesco a mettere in tavola una piccola porzione di grilli fritti, un'insalata di femori di rana e una mousse di mosche sorprendente. intanto, l'impostore elogia l'artista tedesco che ha manipolato geneticamente un coniglio rendendolo fluorescente. dopo cena, guidati da francesco, scavalchiamo il cancello e passeggiamo lungo le gabbie del giardino zoologico. registriamo le grida degli animali, restiamo affascinati dai licaoni. l'impostore racconta l'opera che da stasera è esposta alla quadriennale. prima di andare a letto, prova la giacca bianca che indosserà alla conferenza stampa. infine siede e disegna a matita una scimmia con le ali di farfalla.
cit. la quadriennale di roma, the new empire


robba 12:32
Powered by Blogger