robba

robba

ottobre 07, 2004

pi, come pacifista. nell'alfabeto maschile corrisponde alla lettera pi. pi, come pacifista. tienilo a mente. è simpatico. adora i tuoi stessi libri, la tua stessa musica, i tuoi stessi stessissimi film. frequenta il baretto dove vai di solito ed è terribilmente alla moda. come se non bastasse, è oltremodo carino. ma c'è un ma. avresti potuto immaginarlo. per esempio, dal particolare che sulla scocca della sua vespa risalta forte e chiaro l'adesivo di emergency. non l'hai immaginato. se ti è cascato l'occhio, meccanicamente lo hai ritirato. analogamente, quando ti ha chiesto che ne era delle armi di distruzione di massa. hai pensato che era divertente e gli hai passato le tue marlboro. d'altra parte, allorché, all'ennesimo whiskey sdraiati sul suo divano, si è tolto il golf, mostrando quel pallore londinese che ti ha incantato, non avresti mai detto che quelli del tatuaggio, sotto il cuore, non erano i vecchi clash ma le due simone. la mattina, perciò, il risveglio è infausto. nuda nel suo letto, avvolta in una coperta arcobaleno, lo senti inveire davanti al televisore. preoccupata, vai a cercarlo. prendi a tremare scoprendo che quello di fianco a te, nel corridoio, è un poster di michael moore a grandezza naturale. ed è con sgomento che in bagno rinvieni la bambolina di vittorio feltri trafitta con cento minuscole pipe e impiccata nella doccia. eppure quasi perdi i sensi quando, entrando nel salotto, intuisci che la massa colorata che si contorce nel camino è una bandiera americana. fatale, tuttavia, è soltanto il ritrovamento in soggiorno. perché è qui, davanti al telegiornale, che il tuo pacifista, in un laghetto di bile e cornflakes, sta esalando l'ultimo respiro. malgrado tutto innamorata lessa, lo prendi tra le braccia. non c'è nulla da fare. chi ha autorizzato quei bastardi e in quale stanza è il pozzo di petrolio, sono le sue ultime parole.
cit. i clash, il whiskey, il pallore londinese, la bandiera americana


robba 17:30
Powered by Blogger