robba

robba

giugno 06, 2004

villa gallotti
la radio che profuma di ospedale. avanza come un millepiedi la stagione delle piogge. pare che giugno sia scappato con maggio. gli autori del mese restano glucksmann e dovlatov, i sandali languono, le piante si rifiutano di fiorire. in settimana inciampo in alcuni grattacapi. sigarette, ispirazione, bancomat e carte di credito: tutto tende a smarrirsi. da quando anche la caldaia se ne è andata il filosofo è un via vai di presine e bollitori, io almeno ho il coraggio di una doccia fredda. in compenso rubiamo agavi al demanio dello stato. finesettimana da sola alla radio che profuma di ospedale.
cit. imperdibile andré glucksmann, sergej dovlatov, furto, maggio e giugno, groove armada


robba 14:49
Powered by Blogger