robba

robba

maggio 06, 2004

www.lomohomes.com/allison.mitchell
l'aver smarrito una stagione. il terrazzo fiorito. al mattino la doccia all'aperto. la pelle ambrata. le serate per strada o a leggere sotto il sereno. sembrano gli anni cinquanta, il falso ricordo di chi ha abbandonato un'epoca o la sua città. invece era solo il sei maggio. lo so perché era il compleanno di massimo. e di tony blair. era oggi stesso, un anno fa. trecentossessantasei giorni dopo, un intero blocchetto del calendario, nuvole come elefanti bianchi siedono in mezzo al cielo. un raggio di luce li fotografa, poi va via. nel pomeriggio i nembi diventano treni merci. viaggiano troppo veloci, o spinti da macchinisti ciechi, matematicamente deragliano. viene giù una pioggia di aghi trasparenti. non fa male, non fa freddo. nella zuppa di temporale, davanti a un semaforo rosso in motorino, la malinconia ti frena come una canzone dei blonde redhead. così non è. le cose vanno avanti identiche, una dopo l'altra. come alla cassa di un supermercato: la cassiera segna il prezzo e poi ti dice quanto paghi. si fa l'abitudine ad un'accusa, figuriamoci l'aver smarrito una stagione. stamattina ho finito un libro e ne ho iniziato un altro. ero a capri, ora sono a new york. il commesso di mel bookstore mi accompagna per gli scaffali. abbiamo gli stessi gusti: questo sì, questo no. mi sorride e mi maltratta. il mio speciale è in vetrina, nuovo di zecca. manca un lungo articolo per la rivista. mezzo racconto. mi volto indietro a guardare le cose che ho fatto. domenica forse andiamo a napoli, a trovare il sole.

robba 15:14
Powered by Blogger