robba

robba

gennaio 22, 2004

la tramontana inclina gli alberi verso destra. nel duemilaquattro la donna media si sveglia ad un quarto di replica della rassegna stampa di massimo bordin. va in cucina, riempie il bollitore d'acqua, lo appoggia sul fornello ed accende la fiamma. spinge il pulsante che apre le veneziane. il cielo è aspro e azzurro, la tramontana inclina gli alberi verso destra. apre le finestre della camera da letto, chiude la porta ed alza la leva del riscaldamento al massimo. infila un disco di billie holiday, regalo di una blogger, accende il computer. prende una bustina di té verde con un cucchiaino di zucchero grezzo, versa l'acqua. poi si concentra e scrive un capitolo di una tesi su un argomento peso, tipo il diritto a non vivere. tempo due ore e masterizza il tutto su cd-rom. spegne il computer, tira fuori la biancheria dalla lavatrice. la stende su una sedia dentro casa, perché il clima moderno è imprevedibile. sciacqua i piatti del giorno prima, prepara un nuovo carico per la lavatrice. prende una pentola di coccio e cuoce un minestrone. rifà il letto. chiude le finestre nella camera da letto, le apre nella zona giorno. infila un disco di chet baker. fissa per dieci minuti l'armadio per decidere cosa mettersi. si lava i denti con un dentifricio nero, al carbone vegetale. fa la doccia con un non sapone alla cannabis. si infila le calze, la gonna, un golf, gli stivali, un ciondolo a forma di pugnale. prepara la borsa con appunti sul decennale di un partito moderno e un microregistratore. mette il minestrone in un contenitore a prova d'aria insieme con miso e pasta integrale. spegne tutto quello che c'è da spegnere e se ne va in ufficio. dopo nove-dieci ore è di ritorno. allora si lava le mani. corre in cucina a preparare un antipasto e lo mette in tavola per l'uomo medio che in quel momento sta attraversando l'incrocio sulla piazza. riempie una pentola d'acqua per la cena. allunga un battuto di verdure. stappa un cellole e lo versa. accende il computer e scrive sul blog. tra un capoverso e l'altro svuota la lavatrice, assaggia il vino, controlla le verdure. vede il cancello di casa chiudersi, la porta a vetri aprirsi, l'uomo entrare livido. lo ascolta mentre afferma che come al solito non c'è niente da mangiare e la casa è in disordine. nel duemilaquattro la donna media è calma. si accende una sigaretta, cancella con un palmo il fumetto sulla sua testa, poi conclude il suo post.

robba 21:35
Powered by Blogger