robba

robba

ottobre 15, 2003

la gatta sul tetto che scotta. domanda: quando una persona comincia a pensare a un martini sin dalle dieci del mattino, deve considerarsi alcolizzata? sarò sincera, non si tratta di una faccenda che riguarda un mio amico. e poi, a dir proprio tutta la verità, mi succede di spedirci un pensierino ogni tanto, ma non è che di fatto mi metta lì a sporcare il gin col vermouth. è come per le sigarette: praticamente non ne fumo che un paio al giorno, a volte cinque a volte zero, ma mi darebbe parecchio accendermene una appena sveglia, a cuor leggero e senza imbarazzi, anche perché è di mattina che io valgo veramente. naturalmente non lo faccio, un po' perché alla fine un qualche equilibrio mi sta a cuore, un po' per una sorta di etichetta ereditata da libri di auchincloss, powell o richler. c'è anche da considerare che con questa roba sono in credito: fino ai venticinque praticamente non ho mai fumato né bevuto alcunché. tranne il cervello, naturalmente, giù in un solo sorso con quella dannata macrobiotica. ed anche dopo i venticinque anni, non è che abbia mai veramente esagerato. sarò stata male tre-quattro volte al massimo, anche se una di queste per poco ci scappava il morto. in sostanza ero semisvenuta ed una sorta di uomo nero mi ha rapita e mi ha portato a casa sua. per fortuna sul dunque è arrivato un mio amico, carlo, uno che è tale e quale a paul newman ne la gatta sul tetto che scotta - tranne che per l'accento avellinese, naturalmente - ed ha distrutto tutto, e mi ha salvato. e pensare che da piccoli ci odiavamo. per il resto reggo abbastanza. negli ultimi tre anni non ricordo alcuna ebbrezza. d'altra parte droghe leggere e pesanti quando va bene mi distendono o mi tengono sveglia, nella maggior parte dei casi non producono effetti. così succede che ultimamente la mia unica tossicodipendenza sia un olio ayurvedico di melissa: legale, si massaggia sul corpo. un forte sedativo, probabilmente ad effetto placebo, senza il quale però non andrei veramente da nessuna parte. ad ogni modo: come al solito sto divagando. vi ho fatto una domanda.

robba 18:59
Powered by Blogger