robba

robba

ottobre 24, 2003

http://www.spectorama.com/photo.asp
combatté crociate ed umiliò fior fior di turchi. attenzione: questa è una vicenda realmente accaduta. rammentate quello che scrivevo questa mattina? la pioggia, l'acqua che fluisce nelle grondaie, il bello di essere asciutti. ebbene, mentre io raccontavo queste sciocchezze, un uomo, armato soltanto dello stupido ricambio che gli avevo preparato e di un ombrello burberry, affrontava impavido la tempesta che in quel momento si abbatteva su roma. quell'uomo era cicci. infatti, dopo dieci minuti di titubanze ed il solito bacetto sulle labbra, il nostro si avviava giù in ascensore convinto di poter contare sulla sorte del suo nobile casato che, notoriamente, senza avere questo gran fisico, combatté crociate ed umiliò fior fior di turchi. e invece, una volta in cortile, dinanzi al motorino, egli capiva di essere sotto un diluvio e che in quelle condizioni gli sarebbe toccato attraversare tutta la città. cicci, però, non si arrendeva al panico. dai parioli, in groppa al suo liberty piaggio - una mano impugnante l'ombrello burberry ed un'altra, quella semiartritica, che teneva acceleratore e freno - il nostro giungeva in cinquanta minuti d'orologio, tra gli occhi di tutti, sino al tratto della cristoforo colombo che porta a laurentina. e lì il destino s'accaniva. a pochi minuti dalla salvezza una folata di vento improvvisa rovesciava l'ombrello e cicci era costretto a fermarsi. ad un lato della strada, umiliato dalle auto che sfrecciavano noncuranti ed oppresso dalla pioggia incessante, si accorgeva che le stecche del suo burberry erano spezzate. così, con lo stesso vigore con cui il suo avo impalava gli infedeli, infilzava a mani giunte l'arma danneggiata in un'aiuola spartitraffico al centro della strada. poi, riavviato il cavallo a motore, ripartiva spedito. ora è qui, minuscolo e tremante, sempre più artritico, quasi infeltrito, e sembra impossibile. parla al telefono con un'amica che, dagli states, annuncia che ha fatto sesso con un gigante.

robba 00:55
Powered by Blogger