robba

robba

settembre 02, 2003

just one more, at 75 mph è una mattina. roma è una città lussuosa, che parecchi abitanti non si meritano. io, sicuramente no. tanto per dirne una: stamattina, prima volta nell'arco di tre anni passati a caput mundi, me ne sono andata un po' in giro in bici per villa borghese deserta. eravamo io e un signore avanti in età, in tuta bianca, dalle sembianze di un angelo dei film anni settanta. lui si è fermato alla terrazza del pincio, io ho fatto il giro per via valadier. al ritorno sono passata per i cavalli marini, poi sono scesa fino a valle giulia ed ho superato un paio di cervi del giardino zoologico. vi assicuro: un bagno oculare lenitivo di tutte le malattie moderne. gli americani anche su questo sono pioneri. il giovane holden va a cercare la sua sorellina a central park. ed io, a natale di un paio d'anni fa, ho visto dannati newyorchesi fare streching con più di dieci gradi sotto zero. persino nella gelida chicago, appena è possibile, pattini e biciclette avvolgono il lungolago. villa borghese e villa ada invece si riempiono di pomeriggio. magari di mattina ci trovi qualche filippina che porta a spasso il solito bambino biondo. ma non il due settembre, ché chi può è ancora in villeggiatura. e tuttavia, quella dell'ultimo bacio, con giovanna mezzogiorno che a vill'ada adocchia un jogger invero non male, è una mattina.

robba 11:39
Powered by Blogger