robba

robba

settembre 18, 2003

mmmhhhh...ice coffee! uccellini, caffé d'orzo, pensieri che si stiracchiano. anch'io come gaia adoro alzarmi presto (uccellini, caffé d'orzo, pensieri che si stiracchiano). solo che è impossibile. voglio dire che alla fatica di aprire gli occhi ed alla tentazione di rinviare propria di un lavoro elastico, si aggiungono le solite primarie esigenze del mio fidanzato. il fatto, senza tediarvi, in breve è questo: lui mette la sveglia alle otto meno un quarto. ha mezz'ora per prepararsi, poi deve partire a missile direzione eur. nel frattempo occupa la doccia, mette in radiodiffusione massimo bordin, apre tutte le ante degli armadi e mi tortura a piacere. cosicché, anche se fossi una molla e mi alzassi con lui, non ci sarebbe alcuno spazio libero per me. per anni ho pensato di mettere la sveglia prima. questo mi permetterebbe di fare i miei giri in bici a villa borghese, di leggere il giornale senza dover sgomitare coi colleghi, di scrivere sul mio blogdiario, eccì. un fatto più o meno impossibile al momento: lui ha il sonno leggero e caricare la sveglia alle sette significherebbe condannarlo con un colpo di pistola al mio stesso risveglio. così a tutt'oggi mi alzo dopo. non appena il nostro, maledicendo la fidanzata poltrona, esce di casa. e cioé intorno alle otto e mezzo, quando non c'è davvero più nulla di romantico e da via panama già sale nervoso il trapanare dei clacson.

robba 19:16
Powered by Blogger