robba

robba

agosto 31, 2003

vuoto sotto vuoto. i giornali scrivono spesso le stesse cose. solo che altrettanto spesso chi legge ha la memoria di una farfalla e non se ne accorge. la gran parte dei miei amici, un po' per le canne rollate quotidianamente nei bagni di scuola fino a una quindicina di anni fa (anche i medici antiproibizionisti sono alquanto concordi nell'affermare che gli adolescenti non dovrebbero fare uso di hashish: meglio oltre i venti-venticinque anni), un po' per lo stress e la quantità enorme di informazioni inutili da cui è bombardata, ha memorie che non si venderebbero nemmeno in un discount per replicanti. ma, insomma, quello che volevo dire è che se ci fate caso l'apertura del corriere roma di ieri (biglietti dell'autobus in vendita anche nei supermercati) è la stessa di qualche settimana fa (era il 6 agosto, se non sbaglio). identica. d'altra parte il tema delle tredicenni, sette, il supplemento del corsera, l'aveva già affrontato. ma almeno, in questo caso, una didascalia ci avverte: in effetti si tratta di un settimanale, ed il fatto qui sarebbe un po' più grave. ciò che tra l'altro è triste, in quest'ultima ipotesi, è la particolare inconsistenza del tema. se marina terragni, l'autrice dell'articolo, si stupisce che le ragazzine tredicenni siano sessualmente un po' più aggressive dei loro coetanei, vuol dire che sinora ha vissuto in antartide. a me pare che, salvo grosse eccezioni, sia sempre stato così. ma è inutile star lì a berciare. per chi ha una buona memoria suggerisco invece quei giornaletti tipo donna, deliberatamente scritti sul niente, più o meno come questo blog. procurano vuoto sotto vuoto a buon mercato e sono del tutto immuni alla notizia. che non sempre è necessaria, talvolta è dannosa. come l'hashish.

robba 18:34
Powered by Blogger