robba

robba

luglio 08, 2003

http://www.lomography.com/ppp/lui, in sedia a rotelle, la trasporta sulle gambe. ieri sera ho visto la tv. nottetempo, ho trasgredito al dispaccio del mio fidanzato ed armata di due sigarette ed un bicchiere di latte di mandorla puro ho visto «carne tremula». di almodovar mi interessa anche poco tutto il kitsch che colpisce icto oculi. perché il regista in primis è superbo in almodovar. e classico, anche: limpidamente anni cinquanta. poi c'è il bello delle sceneggiature, questo agire dei personaggi in maniera totalmente egoistica, senza alcuna preoccupazione delle conseguenze e della logicità di ogni movimento. infine c'è la questione del sesso. nessuno come almodovar mi pare capace di comprendere massimamente il cerebrale femminile. in carne tremula c'è un album di situazioni fantastiche. di quelle che potrebbe sognare una ragazzina un po' cresciuta che gioca ancora a barbie. due scene prima di tutto: francesca neri in maglietta e capelli bagnati sincera e disarmante, e l'altro momento della verità, quello in cui lui, in sedia a rotelle, la trasporta sulle gambe in giro per la casa mentre le prepara una canna.

robba 15:56
Powered by Blogger