robba

robba

luglio 15, 2003

è l'inerzia che taglia le gambe alle cose. decenni di compagnia. infine, ieri, il nostro ex sottosegretario e la sua signora dagli occhi trasparenti si sono sposati in una chiesetta sconsacrata. nessun prete ad officiare, se si esclude il bel discorso di massimone, appena smaltito da londra. ricevimento per pochi al caffé delle arti di villa giulia. adesso, scorrendo le agenzie, mi accorgo che, mentre gli invitati si abboffavano di vol-au-vent e pasticcini, lui ha avuto persino il tempo di lavorare. sul dossier sull'uranio impoverito. se ne fosse già stato informato, cicci a questo punto sarebbe lì a lucidare tutto il suo armamentario di interrogativi. ma come cavolo fanno, che dannati devono essere, questi politici, a moltiplicare così le ore, a stendere per bene tutte le giornate. da parte mia, abbandonandomi con il solito drink sul divano, gli risponderei che, appunto, è l'inerzia che taglia le gambe alle cose.

robba 16:55
Powered by Blogger