robba

robba

luglio 07, 2003

l'ho appoggiata su un letto di piselli e, raggiante, sono andata al lavoro. questa settimana, non so se avete notato, ho servito ben quattro cene. la prima lunedì: il barbecue per un futuro socio di un futuro business del mio fidanzato e del suo collega genoba. la seconda mercoledì: la cosa con i radicali, il padre di un'amica, il mio mentore, ed altri. la terza giovedì: per festeggiare posticipatamente il mio compleanno con i colleghi. la quarta sabato sera: organizzata in fretta per i trentacinque anni di mario con parenti vari, tra cui ileana, la compagna di zio paolo macrobiotica da quarant'anni e il solito sprezzante e carnivoro lìopold. tutto ciò è stato possibile grazie ad un notevole dispendio economico (contate cento euro solo per le varie mozzarelle da un chilo ciascuna, giusto per non parlare del vino), ma soprattutto con l'apporto pregevolissimo e fondamentale di alcuni miei preziosi strumenti da lavoro che probabilmente bourdain snobberebbe, ma che nella vita reale sono tutto. due strumenti prima degli altri: pentola a pressione e pentola a vapore. la prima permette di stufare un riso basmati in poco più di quindici minuti. la seconda è una manna per chi come me cucina con max due-tre ingredienti alla volta. stamattina, per esempio, con quest'ultima ho preparato una fetta di seitan. prima di uscire l'ho spalmata di tahin e spruzzata con un po' di sedano. poi l'ho appoggiata su un letto di piselli e, raggiante, sono andata al lavoro.

robba 13:57
Powered by Blogger