robba

robba

luglio 16, 2003

il frigidaire dei dinosauri. ieri sera ho incontrato il vecchio cirino. al ristorante gallura, tra via antonelli e via siacci. noi eravamo con la signora siacci in persona, se è per questo. che ci parlava di denti amputati, gare di sci concluse in coma e del discorso un po' freddino che avrebbe fatto massimone alla cerimonia di cui vi raccontavo ieri. siamo qui per due persone tanto carine che stavano insieme da decenni e che, francamente, hanno deciso di imbastire questo matrimonio solo per monotonia. parola più parola meno, il nostro l'avrebbe messa così. ma torniamo al ristorante che, eccezionalmente, non è malissimo. premesso che è il classico posto abbondante di vecchi accompagnati da sventoline, lo si può definire un bel giardino pensile dove qualsiasi vino costa meno di un delizioso secondo piatto a base di pesce (si mangia praticamente solo pesce). il che, per chi si tiene lontano dall'astemia, non è affatto una cosa malvagia. il servizio è sopra la media romana, ma ben lontano dalla perfezione. tanto per dirne una: tra il primo e il secondo sono passati almeno quarantacinque minuti. tuttavia credo che il problema sia nelle cucine. del resto i miei broccoli erano ripassati nell'aglio bruciato, un vero delitto. per quanto riguarda cirino, invece, nessuna sorpresa. i parioli, oltre ad essere il frigidaire dei dinosauri, sono il per-n-terre dei napoletani.

robba 12:06
Powered by Blogger