robba

robba

luglio 14, 2003

compagni di scuola più o meno famosi. leggendo gaia, m'è venuta in mente questa storia dei compagni di scuola più o meno famosi. ne ho almeno due che frequentavano il liceo scientifico con me. una è fabrizia sacchi, l'attrice. io stavo in seconda c e lei in quarta f. lei allora era davvero carina, ma non bellissima, né in qualche modo nota. io però avevo quattordici anni e, da quando l'avevo vista sfrecciare con un certo lele, vespa blu e ombrello rosa, l'ammiravo troppo. un giorno d'inverno era arrivata fuoriscuola in jeans e felpa, con le braccia annodate per proteggersi dal vento gelato che soffiava sulla collina. e così avevo preso ad imitarla il sabato mattina, quando i miei genitori fuori per il weekend o ancora a letto, non potevano farmi storie sul freddo. poi c'era il particolare che lei indossava solo felpe a righe bianche e blu. mia madre in questo mi aiutava comprandomene a vagoni. tanto che un giorno, nell'intervallo, fabrizia mi fermò per chiedermi dove cavolo ne trovassi di così belle. l'altro tipo più o meno famoso è francesco di bella. il leader dei ventiquattro grana. lui nella d, io sempre nella c. stava in classe della mia amica minni. era intelligente ma non faceva granché, così lo bocciarono quasi subito. ricordo che alle feste dei fratelli giani non è che poi lo facessero suonare tantissimo. me lo ricordo col cappuccio, fermo e serio da qualche parte, nel caos dell'intervallo. e poi, era il 1989, lo ricordo gridare ti amo al bassista dei ragionieri, quel giovedì sera di giugno che debuttarono al blue note.

robba 16:30
Powered by Blogger