robba

robba

giugno 06, 2003

le pareti rosa ikea che iniziavano a girare. ieri sera ho bevuto parecchio. che novità. al momento sto mangiando un tabulé senza sale. stamattina mi sono abboffata di té bancha. per disintossicarmi. ma c'è poco da fare. sarà stato il negroni, o il martini successivo, bevuti a san lorenzo in lucina vicino a tre avvocati che sembravano commercialisti e che non facevano altro che parlare di fallimenti, case e soldi. sarà stato il casal del giglio bevuto dallo svedese. mi rendo conto adesso che al tipo che stava seduto accanto a me non gli ho mai rivolto la parola. nessuno gli ha mai rivoto la parola. avremo parlato tutto il tempo di insulsaggini politiche che tuttavia al momento non ricordo. ad un certo punto si parlava dell'artoni, forse. non lo so. non ricordo un cavolo. tranne la cucina, mezza araba mezza scandinava, buonissima. e l'acqua, l'acqua in quelle bottiglie dei medicinali. fresca davvero. bruno, il maltese di giulietta, che mi leccava la faccia. cicci che parlava al telefono urlando. le pareti rosa ikea che iniziavano a girare.

robba 13:42
Powered by Blogger