robba

robba

maggio 27, 2003

e non dite: «che tristezza». il ventisette del mese è un giorno economicamente bellissimo a cui in genere brindo - e non dite: «che tristezza» - andando a fare una spesa abbondante da naturasì. stamattina alle dieci è passata a prendermi simona, destinazione foro italico. ho comprato delle cose fantastiche, tipo il té bancha in bustine, tofu, seitan e tempeh in tutte le forme, un drink ai cereali, majonese senza uova, besciamelle di soia e salse varie, crema di sesamo e di nocciole, varie piadine di kamut, bulghur e risi speciali. simona ha fatto scelte diverse, anche perché lei segue «la zona». ora mi ha prestato pure il libro di questo dottor barry sears. ho sfogliato un paio di pagine ed ho già capito che, seppure con la macrobiotica siamo davvero agli antipodi, questo sears potrebbe prendere il posto di michio kushi. e perseguitarmi per i prossimi dieci anni.

robba 14:44
Powered by Blogger