robba

robba

aprile 08, 2003

eravamo amici ed io ho sempre saputo com'era fatto. ogni tanto mi viene in mente. magari perché leggo quella sentimentale di francilastrega o magari quando mi cade lo sguardo su qualcosa che anche lontanamente lo riguarda. un libro di mussolini, una pasticca di aminoacidi, una bmw sfondata. eravamo amici ed io ho sempre saputo com'era fatto. conoscevo i suoi pregi e i suoi difetti a menadito, solo non immaginavo quanto potessero farmi male. quanto potesse essere violenta la sua superficialità bonaria, falso il suo sorriso stampato, pericolosa la sua insicurezza ricoperta di muscoli. praticamente lo vedo ogni giorno, siamo colleghi e ci parliamo anche. ma per me è come se fosse partito. un viaggio lungo e senza ritorno, forse su marte.

robba 19:25
Powered by Blogger