robba

robba

marzo 21, 2003

c'è dell'oltre, oltre l'iraq. «l'unico consiglio che può dare un tipo-che-pensa, ingoiando il meno possibile il troppo fumo e guardando dal suo limitato personale panottico la galera umana, è di disprezzare l'attualità, il momento che fa paura, tutto quanto gli è connesso, sia verità, possibilità o menzogna. niente è mai vero nell'evidente e tra i ferri dell'informazione il giudizio si perde». fin qui guido ceronetti, che ahimé non posso linkare, perché la stampa on line mette in prima pagina le rubriche di gramellini, spinelli, forattini, persino mina, ma censura lo stuzzicaventi. l'intervento - spettacolare - era a pagina 29 del quotidiano torinese il 20 marzo 2003.

robba 15:29
Powered by Blogger