robba

robba

febbraio 25, 2003

un tipo per un pugno d'erba si vendette il cognome. accadde a los angeles. me l'ha detto domenica sera ramina. stavo ripensando al fatto che «qualcosa è cambiato» è mi è venuto in mente che domenica, all'aperitivo della longa, sono successe strane cose. escluso il raccontino di ramina, quella più significativa è che, andando via dal locale, mi sono messa il cappotto di una sconosciuta e le ho lasciato il mio. non ero ubriaca, era solo molto buio. per fortuna cicci è riuscito a rintracciare la ragazza e - forse dietro la speranza che fosse bella - è andato a restituirle il maltolto. poi è successo che a fine cena, in una pizzeria vicino piazza verdi, il cameriere con un gran sorriso mi ha stretto la mano. niente di sentimentale: c'ero andata con la mamma di cicci, cicci e la nostra amica. probabilmente solo perché gli avevo lasciato una mancia più generosa. in ogni modo è strano, in fondo aveva pagato la signora per tutti. e lui mi ha messo in imbarazzo.


robba 19:53
Powered by Blogger