robba

robba

febbraio 26, 2003

ho pensato ad una cucina fusion ma liberista. ci ho riflettuto su: premesso che è un diritto essere vegetariani, vegani, macrobiotici o onnivori, non è tendenzialmente giusto imporre il proprio regime alimentare e i propri gusti agli ospiti che hanno preferenze diverse, soprattutto quando ci fanno visita di frequente. l'ideale dunque - in mancanza di un patto - dovrebbe essere servire pasta bianca e integrale, cereali mondi e semintegrali, ed altrettante salse e condimenti, da abbinare o combinare a scelta. ed anche secondi e contorni naturalmente, a base vegetale o animale, da scegliere di conseguenza. molte varianti, insomma, per creare a piacimento in un unico e grande piatto piano il proprio menu. unico privilegio riservato ai padroni di casa: la scelta del vino. purtroppo l'ospite medio per questa responsabilità non è ancora pronto.


robba 12:28
Powered by Blogger